Eurochocolate 2017: al via la ventiquattresima edizione

Si apre oggi la ventiquattresima versione dell’Eurochocolate perugino, e noi di Unitus Flash abbiamo pensato di dare qualche consiglio e informazione a quelli di voi che vorrebbero partecipare per la prima volta alla manifestazione.

Il tema di questa edizione è “Tutta un’altra musica”, come testimonia anche il Maxi Choco Piano, un pianoforte con i tasti di cioccolato esposto in Piazza IV Novembre; lo Immagine promozionale ufficiale strumento di 4 metri è ricoperto da oltre 1500 tavolette al cioccolato fondente e al cioccolato bianco firmate, ovviamente, Perugina. Per chi volesse invece provare a cimentarsi con la musica c’è il Big Piano, una tastiera da suonare con i piedi.

Se vi sentite particolarmente social, pubblicare le vostre foto davanti al Maxi Choco e i vostri video alle prese con il Big Piano vi farà ricevere subito un omaggio in tema, grazie all’hashtag #eurochocolate.

Questi sono i consigli che ci sentiamo di darvi, basandoci sulle esperienze delle edizioni passate (che rappresentano comunque un vademecum applicabile alla maggior parte delle manifestazioni di questo genere):

1) Andare in settimana.

Tutti i giorni l’Eurochocolate presenta diverse manifestazioni, ma a meno che non ne vogliate vedere una specifica, il nostro consiglio è di scegliere uno dei giorni infrasettimanali per andare, visto che l’affluenza è sempre molta e le file si allungano.

2) Vestirsi comodi.

Perugia è un continuo sali-scendi, quindi vestiti (e soprattutto scarpe) dovranno essere adeguati, se non volete rimpiangere la gita dopo appena un paio d’ore. Qui i nostri consigli su cosa indossare per essere pratici e stare caldi.

3) Andare con i mezzi.

Nonostante i molti parcheggi messi a disposizione dal capoluogo umbro, compreso un eccellente servizio navette, la grande quantità di visitatori, sommata a quella degli addetti ai lavori negli oltre 100 stand, garantisce lunghe scarpinate agli automobilisti.

Sul sito ufficiale dell’Eurochocolate ci sono vari pacchetti viaggio + pernottamento per chi abita lontano dal capoluogo, oltre ai nomi di vari alberghi convenzionati.

Inoltre, muoversi con i mezzi è anche molto più ecologico!

4) Arrivare presto.

Il vecchio detto chi prima arriva meglio sceglie funziona ancora una volta! Arrivare alla fiera verso le 9 (si, da Viterbo è una levataccia, ma gli amanti del cioccolato farebbero questo ed altro) vi permetterà di evitare le code e poter ammirare la fiera nella sua interezza e con tutta la tranquillità del mondo, visto che la ressa inizia a formarsi verso le 11.

5) Non aspettarsi assaggi gratis.

Sono diversi, ma non molti, gli stand che offrono assaggi dei loro prodotti senza richiedere un acquisto e, nonostante il loro numero crescente, ogni anno c’è qualcuno deluso dalla loro assenza. Se quindi andrete alla fiera senza aspettarne neanche uno,

Chococard

ogni volta che un venditore vi offrirà un sample ne sarete più che felici.

Sul sito ufficiale Eurochocolate è in vendita la Chococard, che dà diritto ai possessori a vari sconti e  omaggi.

 

6) Divertirsi

Ovviamente.