Al via la terza edizione del Calcata Film Festival: l’evoluzione della Settima Arte

Torna il Calcata Film Festival: l’evoluzione della Settima Arte. Giunto alla sua terza edizione, il festival lancia uno sguardo al passato, al presente e al futuro del cinema italiano, proponendo per prossimi giorni lungometraggi e cortometraggi dedicati, mostre, dibattiti e lezioni per appassionati e giovani filmaker.

L’evento si è aperto con la rassegna “Il cinema nel Parco…e oltre”, incentrata sulla proiezione al teatro comunale di Calcata Nuova di film girati nei territori del Parco Regionale Valle del Treja, di Calcata e di Mazzano Romano, con lo scopo di valorizzare il territorio e il suo legame storico con il mondo del cinema. La seconda parte del programma è tuttora in corso, e dopo la proiezione del film “Amici Miei” del regista Mario Monicelli, tenutasi ieri, si chiuderà venerdì 24 novembre con il lungometraggio “Mortacci” di Sergio Citti.

Dal 26 novembre al 3 dicembre il festival ruoterà, invece, intorno al tema “Il cinema dell’immigrazione”, con la partecipazione di molti registi emergenti che presenteranno le proprie pellicole. Questa seconda parte sarà infatti aperta dalla proiezione del film “Il cammino della speranza”. Diretta da Pietro Germi, la pellicola si focalizza sul passato della nostra emigrazione, proponendo un’ampia riflessione su un tema che ultimamente è di forte attualità. Alla proiezione seguirà un dibattito a cui prenderanno parte i sindaci di Calcata, Mazzano ed altri ospiti.

Il festival è supportato da tre eventi secondari, precisamente:

  • “Dal pre-cinema ai nostri giorni”, un’esposizione dedicata alle storiche macchine da ripresa utilizzate nella storia del cinema;
  • “Manifesti dal 1938 al 1943”, mostra dedicata ai manifesti cinematografici dell’epoca;
  • “Giuseppe De Santis e il neorealismo”, una mostra fotografica dedicata al Neorealismo, accompagnata da una conferenza.

L’evento si chiuderà con due lezioni di cinema:

  • “Conservazione e restauro del patrimonio cinematografico e audiovisivo”, svolta con la collaborazione di Cineteca Nazionale;
  • “Nuove tendenze e tecnologie”, tenuta da un professionista del settore.

In allegato la locandina.