Il progetto Pantheon: robotica e agricoltura di precisione assieme

Pantheon (’Precision Farming of Hazelnut Orchards’) è un progetto di 4 anni finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del programma quadro H2020 per l’azione “Robotica ed agricoltura di precisione”.

Iniziato lo scorso 1 novembre, vede la partecipazione di quattro partner universitari (Università della Tuscia, l’Università degli Studi Roma Tre, l’Université Libre de Bruxelles e l’Universität Trier) e due partner industriali (Ferrero Trading Lux S.A. e Sigma Consulting S.r.l.) organizzati in un consorzio.

L’obiettivo del progetto è la realizzazione di un sistema integrato di controllo e acquisizione dati che affianchi gli agricoltori nella gestione dei noccioleti di grande dimensione per quanto riguarda la raccolta delle informazioni, il supporto delle decisioni agronomiche e l’automazione di alcune operazioni di gestione. La combinazione di diverse tecnologie spazia dalla robotica mobile alla gestione avanzata delle informazioni raccolte. Tra i vari tipi di frutteto (sulla base delle esigenze della Ferrero), il progetto si concentrerà sulla gestione dei noccioleti. La validazione sperimentale verrà poi effettuata in un’azienda della Tuscia, che collabora da molto tempo con questa azienda.

Pantheon potrebbe diventare un significativo progetto nell’ambito dell’utilizzo della robotica per l’agricoltura di precisione, permettendo una gestione più ecologica, produttiva e sostenibile.

Il progetto prevede l’uso combinato di droni e piccoli trattori autonomi dotati di sensori per la raccolta delle informazioni, inviate a un sistema centrale dove i dati vengono elaborati da algoritmi in grado di valutare in maniera automatica lo stato di salute di ogni pianta e la possibile presenza di problemi.